fotografia_pressione_conservazione

Conservare i propri alimenti può essere un'esperienza divertente e soddisfacente, ma è importante farlo in modo sicuro. L'inscatolamento a pressione è un metodo per conservare alimenti a bassa acidità come verdure, carni e zuppe, ed è un ottimo modo per mantenere gli alimenti freschi per lunghi periodi di tempo. In questa guida vi spiegheremo tutto quello che c'è da sapere sulle conserve a pressione, comprese le attrezzature, la preparazione, la lavorazione e la conservazione.

Che cos'è l'inscatolamento a pressione?

L'inscatolamento a pressione è un metodo per conservare gli alimenti a bassa acidità lavorandoli ad alta temperatura sotto pressione. In questo modo si uccidono i batteri, i virus o i funghi che potrebbero rovinare il cibo e renderlo pericoloso da mangiare. L'alta temperatura attiva anche gli enzimi dell'alimento, aiutando a conservarne il sapore, la consistenza e il valore nutrizionale.

Attrezzatura necessaria per la conservazione a pressione

Per iniziare a preparare le conserve a pressione, vi occorrono alcune attrezzature di base. Ecco di cosa avrete bisogno:

  • Pentola a pressione: Si tratta di una grande pentola con un coperchio a chiusura e un manometro o un peso. È progettata per contenere i barattoli di cibo e portarli alla temperatura e alla pressione necessarie per un'inscatolamento sicuro.
  • Barattoli per conserve: Si tratta di barattoli di vetro con coperchi e fascette a vite che possono essere riutilizzati più volte. Sono disponibili in diverse dimensioni e forme e si possono trovare nella maggior parte dei negozi di ferramenta, supermercati o rivenditori online.
  • Coperchi per conserve: Si tratta di dischi metallici piatti con un composto sigillante che si inserisce nell'apertura del barattolo. Vengono utilizzati una sola volta e devono essere sostituiti per ogni nuovo lotto di conserve.
  • Sollevatore di barattoli: Si tratta di uno strumento speciale che aiuta a sollevare e abbassare i barattoli nella pentola senza toccarli direttamente.
  • Imbuto: Si tratta di un imbuto in plastica o in acciaio inossidabile che si inserisce nell'apertura del barattolo e aiuta a riempirlo di cibo o di liquido.
  • Asciugamani puliti o carta assorbente: Servono per pulire i barattoli e i coperchi prima dell'inscatolamento.

Preparazione per l'inscatolamento a pressione

Prima di iniziare a preparare le conserve a pressione, è importante preparare correttamente gli alimenti e l'attrezzatura. Ecco alcuni passaggi da seguire:

  1. Scegliete gli alimenti giusti: Le conserve a pressione sono ideali per alimenti a bassa acidità come verdure, carni e zuppe. Gli alimenti ad alta acidità, come frutta, sottaceti e pomodori, possono essere conservati in modo sicuro con il metodo del bagno d'acqua.
  2. Lavate e preparate gli alimenti: Lavate accuratamente le verdure o le carni e rimuovete gambi, bucce e ossa. Tagliateli nella dimensione e nella forma desiderata per l'inscatolamento.
  3. Sterilizzate i vasetti e i coperchi: Lavate i vasetti, i coperchi e le fascette in acqua calda e sapone e sciacquateli bene. Metteteli in una grande pentola di acqua bollente per 10 minuti per sterilizzarli. Teneteli al caldo fino al momento di riempirli.
  4. Riempire i vasetti: Con l'aiuto di un imbuto, riempite ogni vasetto con il cibo o il liquido preparato, lasciando lo spazio consigliato in cima al vasetto. Pulite il bordo del vasetto con un asciugamano pulito o un tovagliolo di carta per rimuovere il cibo o il liquido.
  5. Sigillate i vasetti: Posizionate il coperchio su ogni vasetto e avvitate la fascetta con le dita. Non stringete troppo la fascetta o potrebbe interferire con il processo di sigillatura.

Lavorare i barattoli in una pentola a pressione

Una volta riempiti e sigillati i barattoli, è il momento di lavorarli nella pentola a pressione. Ecco come fare:

  1. Riempire il contenitore: Aggiungere l'acqua al contenitore secondo le istruzioni del produttore. L'acqua deve avere una profondità di circa 15 cm.
  2. Caricare i barattoli: Utilizzare un sollevatore di barattoli per abbassare i barattoli nel contenitore, assicurandosi che siano in posizione verticale e che non si tocchino tra loro o con le pareti del contenitore. 3. Chiudere il contenitore: Bloccare il coperchio e seguire le istruzioni del produttore per impostare la pressione e il calore.
  3. Lavorare i barattoli: Portare la pentola alla pressione e alla temperatura richieste e mantenerle per il tempo di lavorazione consigliato. Questo tempo varia a seconda dell'alimento e dell'altitudine, quindi assicuratevi di consultare una guida affidabile sulle conserve per conoscere i tempi e le pressioni corrette.
  4. Rilasciare la pressione: Una volta terminato il tempo di lavorazione, spegnete il fuoco e lasciate che il contenitore si raffreddi naturalmente. Non provate ad aprire il contenitore o a togliere i barattoli finché la pressione non si sarà azzerata e il contenitore non sarà freddo al tatto.
  5. Controllare le guarnizioni: Dopo che i barattoli si sono raffreddati, verificate la tenuta premendo al centro di ogni coperchio. Se il coperchio si muove verso l'alto e verso il basso, la tenuta non è buona e il cibo dovrebbe essere refrigerato o congelato invece di essere conservato su uno scaffale. Se il coperchio non si muove affatto, la tenuta è buona e il barattolo può essere conservato in un luogo fresco e buio per un anno o più.

Consigli di sicurezza per le conserve a pressione

Le conserve a pressione possono essere sicure ed efficaci se eseguite correttamente, ma ci sono alcuni importanti consigli di sicurezza da tenere a mente:

  • Seguite sempre una guida affidabile per i tempi e le pressioni di lavorazione corretti per gli alimenti e l'altitudine.
  • Per l'inscatolamento di alimenti a bassa acidità, utilizzare una pentola a pressione, non una pentola a pressione o un forno.
  • Non riutilizzare coperchi vecchi o danneggiati, perché potrebbero non sigillarsi correttamente e permettere la proliferazione di batteri.
  • Non sovraffollate il vostro conservificio e non utilizzate barattoli troppo grandi o troppo piccoli per il conservificio o per il cibo.
  • Non cercate di accelerare il processo di raffreddamento aprendo il barattolo o passandolo sotto l'acqua fredda. Ciò può causare il deterioramento degli alimenti e persino la rottura dei barattoli.
  • Non assaggiate o mangiate alimenti provenienti da barattoli che presentano una tenuta compromessa, un contenuto scolorito, un odore o una consistenza insoliti. Gettare l'alimento e il vasetto in modo sicuro.

Conclusione

L'inscatolamento a pressione è un ottimo modo per conservare gli alimenti in casa e gustarli durante tutto l'anno. Con le giuste attrezzature, la preparazione e la lavorazione, è possibile conservare in modo sicuro alimenti a bassa acidità come verdure, carni e zuppe per lunghi periodi di tempo senza refrigerazione. Assicuratevi di seguire i consigli di sicurezza e di consultare guide affidabili per ottenere i migliori risultati. Buona conservazione!

Lascia il tuo commento

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *