economia del gig-sharing

Che cos'è la sharing economy?

L'economia della condivisione è un modello economico in base al quale gli uomini possono acquistare prodotti o diensten che hanno in comune con gli altri. Questo può essere sfruttato in modo bijvoorbeeld nel mezzo della verifica di una camera in un'altra stanza. AirbnbLa sharing economy è un'economia di condivisione che si basa sull'utilizzo di un'auto tramite una piattaforma come Turo, oppure sull'acquisto di un'automobile in un luogo in cui è possibile acquistare. L'idea che sta alla base della sharing economy è quella di trarre profitto dall'utilizzo di beni che non sono a portata di mano, e di risparmiare sui costi della consegna dei prodotti in cambio dell'apertura di una cassaforte.

Che cos'è la gig-economie?

La gig-economie, nota anche come platform-economie, è un modello economico in base al quale gli uomini lavorano come liberi professionisti o freelance, in un'ottica di loondienst. I lavoratori offrono le loro offerte tramite piattaforme online, come Uber o TaskRabbite di pagare un prezzo per ogni singolo pezzo di carta o di opdracht. La gig-economie si basa sulla flessibilità e sulla snellezza e offre agli uomini la possibilità di lavorare nel proprio tempo e con le proprie modalità.

Come si differenzia la sharing economy dalla gig-economie?

Esistono numerose differenze significative tra la sharing economy e la gig-economie. Ten eerste is de sharing economy gericht op het delen van middelen en diensten, terwijl de gig-economie gericht is op het verdien van geld. Ten tweede is de sharing economy gericht op het creëren van gemeenschapsbinding, terwijl de gig-economie gericht is op het maximaliseren van efficiëntie.

Ci sono anche differenze nel modo in cui le due economie operano. L'economia della condivisione si basa sull'utilizzo di applicazioni e piattaforme online per la vendita di beni e servizi, ma non è così semplice.

Lascia il tuo commento

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *